Fluida

IMG-20150929-WA0002Galleggiando a faccia in su con le orecchie immerse nell’acqua, ascolterò il silenzio del mare che mi comprime le tempie e mi lascia indugiare sul vento forte che mischia le nuvole. Sentirò il mio respiro liquido, la luce farsi penombra e la pelle del viso distendersi, come se fossi morta.

Resterò fluida anche di fronte al colore pastello di queste albe strappate al tempo, agli albatros mentre combattono contro le raffiche e si arrestano a mezz’aria, al sole quando cade dietro alle montagne e insanguina i pendii e a questo mare, sì, a questo mare ogni giorno più solo e tacito che attende di esser liberato dalla frenesia di chi viene a prosciugarlo.

E io, con lui, voglio attendere la fine di questo massacro, le finestre sbarrate, i parcheggi deserti, i lampioni sul lungomare scarichi e la notte che esplode di quelle stelle che l’estate non ti lascia guardare.

Una pace religiosa imbalsamerà ogni mio pensiero. Sarò tanto fluida da non sentire i miei confini. Da non sentirmi, più, un confine.

Sarò goccia dentro al mare, impossibile da trovare.

Ma tornerò. Sono sempre costretta a tornare.

Per quanto ora preferisca vivere.

Annunci

Un pensiero su “Fluida

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...